Due chiacchiere con me

Racconta ai lettori come hai iniziato

Ho iniziato, ormai sette anni fa, nell’ambito del giornalismo classico, collaborando con un quotidiano locale. Poi ho capito che il settore stava cambiando velocemente e per tenermi al passo con i tempi decisi di seguire un master in comunicazione multimediale, che mi permise di accedere ad uno stage grazie la quale ho appreso le basi della SEO e del copywriting.
Nel 2010 ho deciso di coniugare queste conoscenze alla mia passione per i libri e così è nato Storiacontinua.com

Intervista su MediaBuzz.

Che cosa ti ha spinto a creare il tuo sito internet, Storia Continua?

All’inizio volevo solo pubblicare delle recensioni e condividere alcune delle mie tante storie interrotte, nella speranza che altri si sarebbero divertiti a continuarle (da qui il nome del sito). Poi, a mano a mano che scoprivo sempre nuovi strumenti e piattaforme di pubblicazione, ho realizzato che il sito poteva distinguersi, diventando sì una risorsa per aspiranti scrittori, ma che mostrasse loro percorsi alternativi alle case editrici tradizionali.

Intervista su Credi nella Tua Storia

Cosa ti ha insegnato questa attività di divulgazione e condivisione?

Grazie a Storia Continua, mi si è proprio aperto un mondo di opportunità, sia sotto l’aspetto personale che professionale. Ho conosciuto scrittori, editori, programmatori, tutti con una gran voglia di innovare e sopratutto sperimentare. Questa credo sia la cosa più importante che mi hanno insegnato: non lasciarsi demoralizzare dalle critiche, dagli sguardi di sufficienza, da chi proprio non capisce il lavoro che fai.

Intervista su Scrittori Indipendenti

Hai altri progetti in rampa di lancio per il futuro?

Davvero tantissimi ultimamente: sto lavorando sodo al consolidamento di Self (Publishing) Assistant, una piattaforma di servizi editoriali per scrittori autopubblicati, per la quale ho trovato diverse partnership interessanti. Quindi, presto ci saranno molte novità utili a servizio degli scrittori indipendenti. Poi, sto scrivendo il 4° volume della serie Guide alla Letteratura 2.0. Infine, sto seguendo l’EdX course del Davidson College sulla letteratura elettronica, magari nella speranza di lanciare un corso prossimamente anche qui in Italia.

Intervista su Gamobu

Sei un editor professionista oppure è un’attività a cui ti dedichi nel tempo libero?

L’editing fa parte dei servizi che offro come Self (Publishing) Assistant. È un progetto in fase di sviluppo, che ha l’intento di portare anche in Italia l’assisted self-publishing, una modalità di auto-pubblicazione che prevede la collaborazione con professionisti in grado di guidarti durante le fasi che precedono e seguono la pubblicazione di un libro. Quindi, dall’editing, alla scelta della piattaforma di distribuzione, fino alla promozione online.

Intervista su BookTribu

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: